Pro Vercelli-Bari 2-2, al 94’ la Pro acciuffa il pareggio

Decisivo Legati sul 2 a 2
Decisivo Legati sul 2 a 2
- 43118 letture

La Pro Vercelli proprio all’ultimo respiro ottiene un punto prezioso contro il Bari che permette ai piemontesi di allungare a 4 la propria serie positiva fermando i pugliesi che assaporavano la prima vittoria lontano dal San Nicola. Primo tempo equilibrato, Castiglia porta in vantaggio i padroni di casa che subiscono la reazione dopo l’intervallo del Bari che pareggia subito con Galano e dopo 4-5 occasioni importanti si porta in vantaggio sempre con Galano, sembra fatta ma in mischia è di Morra il tocco che firma il 2 a 2 tra le proteste dei “galletti” per un presunto fuorigioco sulla punizione di Mammarella.

Le formazioni Grassadonia deve rinunciare all’ultimo momento a Vives per un problema muscolare, al suo posto Altobelli con Castiglia spostato centrale di centrocampo, parte in panchina Bifulco dopo i problemi avuti in settimana, nel tridente schierato Vajushi assieme a Raicevic e Firenze. Grosso cambia qualcosa rispetto alla vittoria contro l’Avellino ma conferma il tridente formato da Improta, Galano e Cissè, torna Gyomber nei tre di difesa con Cassani e Marrone.

Momento magico Parte meglio il Bari che al 7’ va vicino a concretizzare la propria superiorità con una conclusione da fuori area di Basha che supera Marcone ma trova sulla sua strada il palo che salva i padroni di casa; la Pro Vercelli cresce con il passare dei minuti, prende campo e si rende pericolosa con Firenze al 17’ il cui gran destro viene parato in angolo da Micai. Serve un episodio a sbloccare la partita e arriva al 30’ quando su un’azione proveniente da calcio d’angolo la difesa ospite perde Castiglia che batte Micai con un abile tocco all’altezza del dischetto del rigore, per lui terza rete in una settimana dopo la doppietta di domenica scorsa a Perugia; il Bari accusa il colpo, la reazione è tutta in una semi rovesciata di Improta al 40’ su cui è attento Marcone.

Cuore Pro La pausa fa bene al Bari che dopo 100 secondi pareggia con Galano che ben servito da Tello batte indisturbato Marcone, bello il taglio dell’attaccante barese e il passaggio, meno bene la difesa di casa che si è limitata a guardare l’azione avversaria; la girata alta di Raicevic al 9’ è solo un lampo della Pro che subisce il Bari che va vicino al vantaggio con Cissè su cui Marcone si supera per salvare la sua porta e si rende pericoloso con il nuovo entrato Floro Flores e con Basha; il 2 a 1 è nell’aria e arriva puntuale al 32’ ancora con Galano che batte Marcone con un prezioso sinistro a giro, doppietta e quarta rete stagionale per l’ex Vicenza che era in dubbio alla vigilia. I piemontesi sembrano non averne più ma proprio all’ultimo assalto pareggiano con Morra che appoggia in rete un colpo di testa di Legati destinato a finire in rete, protestano i baresi per un presunto fuorigioco ma Martinelli non ha dubbi, indica il centro del campo e sancisce il 2 a 2 finale.

PRO VERCELLI-BARI 2-2

Reti: 30’ Castiglia (P), 2’e 32’st Galano (B), 49’st Morra (P).

Pro Vercelli (4-3-2-1): Marcone; Berra, Legati, Bergamelli, Mammarella; Germano, Castiglia, Altobelli; Firenze (33’st Rovini), Raicevic (23’st Morra), Vajushi (13’st Bifulco). A disposizione: Nobile, Gilardi, Rocca, Konatè, Ghiglione, Barlocco, Pugliese, Polidori, Bruno. All. Grassadonia

Bari (3-4-3): Micai; Cassani, Marrone, Gyomber; Fiamozzi (18’st Iocolano), Basha (35’st Petriccione), Tello, Morleo; Improta, Cissè (18’st Floro Flores), Galano. A disposizione: De Lucia, Conti, Capradossi, Petriccione, Kozak, Brienza, Anderson, Salzano, Nenè, Busellato. All. Grosso

Arbitro: Martinelli di Roma.

Note: Corner 3-5. Ammoniti Firenze e Morra per la Pro Vercelli, Morleo, Improta, Tello e Floro Flores per il Bari. Spettatori 3000ca.

Marco Dho