Eccellenza girone A - Tripletta Pierobon, Trino strada spianata

Pierobon, 3 reti che abbattono lo Stresa
Pierobon, 3 reti che abbattono lo Stresa

Basta l'ennesimo gol in avvio di partita di Francois Dayné al Le Grange Trino per sbancare Lucento e lanciare la prima vera fuga solitaria del campionato, approfittando della caduta inopinata al "Forlano" di uno Stresa costretto ad abbassare la testa sotto i colpi dell'eterno Marco Pierobon, faro offensivo de La Biellese: l'1-3 maturato in terra borromaica scava un solco tra vercellesi e lacuali consentendo ai "lanieri" di avvicinarsi alla seconda piazza e di tenere a bada le squadre che da sotto spingono. Si riprende con una goleada il PDHA, il 5-2 inflitto alla Pro Settimo fa dimenticare l'immeritata sconfitta di Stresa rimettendo in marcia la compagine di Brando che non può permettersi altri passi falsi con la Ro.Ce. (0-2 ad un Pavarolo allo sbando che presenta in campo la juniores in aggiunta a bomber Gatti) che non sbaglia un colpo. Crolla a Piedimulera il Baveno e per gli ossolani sono tre punti di speranza per evitare una retrocessione diretta da impresa, perde al 90' anche l'Aygreville rilanciando in classifica un Verbania ora più lontano dalla zona rossa. Naviga a vista l'Alicese, il 3-1 maturato contro l'Arona riporta i vercellesi fuori dal gruppetto di centro classifica ma non basta per rientrare appieno nella lotta per un posto che conta. In coda, corre il Piedimulera ma torna a vincere anche la Juventus Domo a cui basta la rete di Guerra (e il rigore parato da Fovanna) per tornare da Cigliano con i tre punti ma non molla neanche il San Maurizio Canavese a cui il rigore di Cigna regala un punto d'oro al "Vigino" di Borgovercelli.

Cade lo Stresa e il Le Grange Trino acquisisce vantaggio - Tutti i risultati del 23° turno e la classifica aggiornata

Carmine Calabrese