Calciomercato LIVE

Empoli-Pro Vercelli 3-2, Toscani vicini alla A, un palo ferma la Pro

Vola verso la serie A l'Empoli
Vola verso la serie A l'Empoli

Chi si aspettava una facile vittoria dell’Empoli sulla Pro Vercelli ha sbagliato tutto, la capolista supera per 3 a 2 la formazione di Grassadonia ma rischia tantissimo nel finale quando Altobelli va vicinissimo al pareggio centrando in pieno il palo, sarebbe stato pari e gli ospiti non avrebbero rubato niente. L’Empoli con questi tre punti e con i contemporanei pareggi di Palermo e Frosinone fa una passo gigante verso la A per la quale manca solo la matematica, la vittoria della Ternana relega all’ultimo posto la Pro che però con questo spirito non è ancora condannata alla Legapro.

Non svegliare mai la capolista La Pro parte senza nessun timore reverenziale, al 6’ una rovesciata centrale di Ghiglione viene bloccata senza problemi da Gabriel che deve capitolare due minuti più tardi quando Bifulco scambia con Castiglia e davanti al portiere di casa è freddo a siglare a sorpresa l’uno a zero per la Pro. Lo svantaggio scuote immediatamente l’Empoli che perviene subito al pareggio con il solito Caputo che capitalizza al meglio un cross di Di Lorenzo, al 10’ 1-1 e tutto da rifare per la Pro; la partita è equilibrata, i piemontesi si rendono pericolosi al 23’ con un tiro dalla distanza di Vives ma al 33’ l’Empoli si porta in vantaggio con una splendida azione che porta Zajc  alla conclusione vincente liberato da Krunic. Riserva ancora emozioni il finale di tempo, Germano conclude alto dalla distanza, Pigliacelli deve salvare la sua porta su Krunic e al 40’ Alcibiade da buona posizione calcia alto.

Che sfortuna Pro! L’Empoli entra in campo deciso a chiudere i conti, Caputo mette subito in difficoltà la difesa vercellese ma è l’ex Luperto sugli sviluppi di un calcio d’angolo a fissare il punteggio sul 3 a 1. Finita? No, perché la Pro ha cuore e orgoglio e lo dimostra con Castiglia che accorcia le distanze all’11’ su assist di Ghiglione, uno dei migliori dei suoi. La capolista trema, ha possibilità di fare il 4 a 2 ma manca spesso l’ultimo passaggio alla formazione di Andreazzoli, al 28’ un destro di Krunic termina appena fuori. Succede di tutto nel recupero, il nuovo entrato Traore supera Pigliacelli in uscita ma non trova la rete a porta vuota, al 49’ Altobelli con una semi rovesciata coglie in pieno, la Pro recrimina per una chance incredibile e l’Empoli tira un grosso sospiro di sollievo.

EMPOLI-PRO VERCELLI 3-2         

Reti: 8’ Bifulco (P), 10’ Caputo (E), 33’ Zajc (E), 2’st Luperto (E), 11’st Castiglia (P).

Empoli (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenzo, Veseli, Luperto, Pasqual; Bennacer, Castagnetti, Krunic (37’st Traore); Zajc (39’st Donnarumma); Piu (26’st Brighi), Caputo. A disposizione: Terraciano, Giacomel, Donnarumma, Lollo, Untersee. All. Andreazzoli

Pro Vercelli (3-5-2): Pigliacelli; Berra, Gozzi, Alcibiade; Ghiglione, Germano (9’st Altobelli), Vives, Castiglia, Mammarella (29’st Reginaldo); Raicevic, Bifulco (14’st Rovini). A disposizione: Gilardi, Marcone, Paghera, Konatè, Alex, Ivan, Gladestony, Pugliese, Jidayi. All. Grassadonia

Arbitro: Pillitteri di Palermo.

Note: Corner 7-2. Ammoniti Veseli per l’Empoli, Vives e Ghiglione per la Pro Vercelli.

Marco Dho