Olbia-Pro Vercelli 1-0, la Pro perde il quarto posto in terra sarda

Sfortunato Mammarella
Sfortunato Mammarella

La Pro Vercelli rovina una parte del suo ottimo campionato perdendo proprio all’ultima giornata il quarto posto con una sconfitta di misura sul campo dell’Olbia, alle bianche casacche sarebbe bastato un punto per evitare il primo turno di play-off che invece li vedrà affrontare domenica prossima l’Alessandria al “Piola” con a disposizione due risultati su tre al novantesimo per passare alla fase successiva.

La cronaca Parte meglio l’Olbia che mette in difficoltà la Pro Vercelli nelle prime fasi di match, rischia grosso Nobile al 21’ quando perde il pallone tentando di dribblare Ceter ma per fortuna l’estremo di Grieco riesce a recuperare in un secondo momento la sfera. Al 28’ su cross di L.Gatto Comi non trova la deviazione vincente, rispondono i sardi al 31’ con Ogunseye la cui conclusione è parata da Nobile; emozioni nel finale di tempo, al 39’ punizione telecomandata di Mammarella che centra in pieno il palo, sul capovolgimento di fronte su assist splendido di Ragatzu l’Olbia passa in vantaggio con Ceter che di testa non lascia scampo a Nobile.

Grieco inserisce M.Gatto e Mal, al 57’ secondo legno del match per la Pro con Germano che su sponda di Comi è sfortunatissimo, l’Olbia non sta a guardare e un minuto più tardi va vicino al 2 a 0 con un destro di Biancu. La Pro ci prova con M.Gatto e Comi ma Van der Want è attento in entrambe le circostanze, le bianche casacche meriterebbero il pareggio, Gatto viene fermato a tu per tu con Van der Want che salva ancora una volta i suoi, nel finale con i piemontesi tutti all’attacco l’Olbia potrebbe raddoppiare con Ogunseye e Maffei ma non sono errori gravi perché il risultato finale premia la compagine di Filippi.

Marco Dho

Leggi altre notizie:PRO VERCELLI