La Fulgor chiude alla grande, niente play-off in Promozione

Festa Fulgor a fine partita
Festa Fulgor a fine partita

La Fulgor Valdengo vince a Santa Cristinetta contro il Valduggia e si garantisce più di dieci punti di vantaggio sulla terza in classifica nel girone A di Promozione, la formazione di Modenese salterà semifinali e finale play-off della zona passando direttamente al terzo turno, un vantaggio non da poco anche considerando che Gallo e compagni avranno tre settimane per preparare il prossimo match. Finisce la stagione del Valduggia che ha lottato fino all’ultimo turno per la post-season, qualche rimpianto per un girone d’andata così e così e per qualche assenza di troppo ma i vercellesi sono oramai una realtà della Promozione e lo hanno dimostrato anche quest’anno.

Uno-due letale Molte assenze da una parte e dall’altra in questo ultimo turno di stagione regolare, i valsesiani approcciano meglio la partita e vanno vicino all’uno a zero all’11’ quando Girardi supera Mascarello ma non la traversa che ferma la sua conclusione, al 25’ chance per Capacchione che non approfitta di un errore di Gallo in disimpegno, lo stesso ex Oleggio al 34’ calcia alta una punizione. Al primo vero affondo fa malissimo la Fulgor Valdengo che passa al 36’ quando il colpo di testa di Mercandino su punizione di Gaio non lascia scampo a Cattaneo che si deve arrendere una seconda volta al 38’ quando Mazzarotto su cross di Canova anticipa la difesa vercellese segnando una rete da rapace d’area che manda all’intervallo il Valduggia sotto due a zero nonostante all’ultimo minuto Gaio sfiora un clamoroso autogol per sventare una punizione di Capacchione.

I biellesi vincono e saltano la prima fase di play-off Urban dopo la pausa cerca subito di rimettere in partita i suoi ma Mascarello devia in angolo, i cambi danno nuova linfa al Valduggia, Gaspari manca la deviazione vincente che trova Vezzani al 22’ su cross deviato di Capacchione. Le squadre si allungano e ne beneficia lo spettacolo, Cattaneo è super su Mazzarotto e Mercandino, al 39’ la difesa ospite si oppone a una conclusione in area a botta sicura di Mancin, un minuto più tardi Mercandino su assist del neo entrato Lavecchia sigla il 3 a 1 e la doppietta personale permettendo ai suoi di conquistare la vittoria e saltare due turni play-off.

VALDUGGIA-FULGOR VALDENGO 1-3

Reti: 36’Mercandino (F), 38’Mazzarotto (F), 22’st Vezzani (V), 40’st Mercandino (F).

Valduggia (4-2-3-1): Cattaneo; Antonioli R. (11’st Pizzi), Armiraglio, Mancin, Bertona; Antonioli A., Girardi; Pirchio (13’st Vezzani), Urban, Capacchione; Caldi (13’st Gaspari). A disposizione: Monti, Barbetta. All. Arbellia

Fulgor Valdengo (3-5-2): Mascarello; Gallo, Santacaterina, Zia; Canova (17’st Fila Robattino, 45’st Ciraulo), Rizzato (42’st Saramin), Esposto, Manzano (35’st Gagna), Gaio (40’st Lavecchia); Mazzarotto, Mercandino. A disposizione:

Arbitro: Borello di Nichelino.

Note: Corner 5-6. Ammonito Antonioli A. per il Valduggia. Ultima partita della carriera di Cattaneo e Armiraglio premiati prima della partita dal presidente Rigamonti. Giornata ventosa, spettatori 100ca.

Marco Dho

Leggi altre notizie:VALDUGGIA FULGOR RONCO VALDENGO