Pro Vercelli-Rende 2-0, Primo urrah di Gilardino in overtime - I AM CALCIO VERCELLI

Pro Vercelli-Rende 2-0, Primo urrah di Gilardino in overtime

La Pro festeggia il passaggio del turno
La Pro festeggia il passaggio del turno
VercelliCoppe

La Pro Vercelli passa il primo turno di Coppa Italia superando ai supplementari il Rende e guadagnandosi il diritto ad affrontare domenica prossima l'Ascoli. Un buon esordio per la Pro che ha meritato il successo anche se ad onor del vero il Rende ha colpito due legni che potevano indirizzare diversamente il match.

La cronaca Nella prima fase di match le due squadre si affrontano prevalentemente a metà campo, al 18' punizione alta di Mal, risponde il Rende con un'azione personale di Morselli che non impensierisce Moschin. Esce Sangiorgi per infortunio, entra Erradi, al 30' Rende vicino al vantaggio con un tiro-cross di Vivacqua che sorprende Moschin e centra in pieno la traversa, due minuti più tardi è la Pro ad andare vicino all'uno a zero con Rosso che su assist di Della Morte non inquadra per un soffio la porta. La ripresa parte con un'occasione per le bianche casacche, triangolazione tra Erradi e Rosso, l'estremo ospite salva sul pallonetto di quest'ultimo, al 55' Azzi tutto solo calcia sull'esterno della rete, passano sessanta secondi e Rosso colpisce la traversa con un destro dal limite, la Pro merita il vantaggio dopo questo arrembante inizio di secondo tempo. Il Rende va vicino alla beffa all'82' quando Vivacqua sfiora un gran gol, il palo gli dice di no, si va quindi dopo tre minuti di recupero ai supplementari.

La Pro parte forte in overtime, Savelloni para un tiro-cross di Erradi, al 95' Azzi di testa manda alto, allo stesso Azzi al 100' viene annullato un gol per una spinta su un difensore ospite, un minuto tardi un altra rete annullata al numero 27 della Pro per fuorigioco, al 109' la Pro trova la via della rete con Volpe che con un meraviglioso sinistro che termina proprio là dove Savelloni non può arrivarci. Il Rende rimane in dieci per l'espulsione di Loviso e subisce il raddoppio, stavolta ad Azzi la rete non può essere annullata.

Marco Dho

Leggi altre notizie:PRO VERCELLI Coppe