Promozione, gli ultimi movimenti di mercato - I AM CALCIO VERCELLI

Promozione, gli ultimi movimenti di mercato

Ardizzoia ritorna ad Agrano
Ardizzoia ritorna ad Agrano
VcoCalcioMercato Dilettanti

Girano vorticosamente i giocatori in un mercato che, ridotto nel tempo, dovrà sparare presto tutte le sue cartucce.

Tantissimi i movimenti annunciati nelle ultime ore con il Piedimulera grande protagonista, sia in entrata che in uscita. Presentati ufficialmente Andrea Mainini, un ritorno in casa ossolana dopo la prima parte di stagione alla Castanese, e Alessio Boscolo, centrocampista prelevato dall'Olimpia Sant'Agabioche i rumors avevano già svelato nei giorni scorsi, sono le molte partenze a tenere banco con i colpi di mercato Andrea Damiani Francesco Trabace che lasciano la società gialloblu dopo aver deluso nella prima parte di stagione. Torna sui propri passi anche Riccardo Ardizzoia, prelevato in estate dall'Agrano e proprio alla società cusiana di Prima categoria tornato ufficialmente nel corso di queste ore e già a disposizione per la difficile sfida di recupero alla capolista Virtus Villadossola.

Dopo aver lasciato partire Tornatora direzione Domodossola, l'Omegna mette sotto contratto Nicolò Cavadini, uno dei due portieri in uscita da Arona in questo tourbillon dicembrino che sta investendo la compagine lacuale. L'altro, Mattia Di Bianco, tornerà a difendere la porta dell'Olimpia Sant'Agabio in Seconda categoria, società dalla quale era partito in estate direzione-Arona. In casa biancoverde hanno già preso possesso di un armadietto Gianluca Romano, attaccante proveniente dal Dormelletto, e una vecchia conoscenza dell'ambiente aronese, quell'Alberto Romano che proprio con la casacca biancoverde aveva vinto il campionato di Promozione che garantì l'ultimo passaggio in Eccellenza: il difensore era a Tradate, Prima categoria lombarda.

Movimenti anche a Valduggia, dove la squadra sesiana si assicura le prestazioni di Luca Oioli, difensore nelle ultime settimane ai ferri corti ad Agrano, dove era stato messo fuori rosa, e che mister Arbellia conosce bene per aver avuto anche nella sua precedente esperienza a Castelletto Ticino.

Carmine Calabrese