Coronavirus Italia: 132.547 casi e 16.523 morti. Bollettino 6 aprile - I AM CALCIO VERCELLI

Coronavirus Italia: 132.547 casi e 16.523 morti. Bollettino 6 aprile

LecceRubriche

Il quotidiano aggiornamento sui numeri della pandemia di Coronavirus in Italia. I dati sono aggiornati alle ore 18.00 del 6 aprile 2020 e forniti dalla Protezione Civile nella classica conferenza stampa. Vediamo quindi qual è la situazione nel nostro paese.

I DATI IN ITALIA - In Italia da quando è iniziata l'epidemia di Coronavirus, sono 132.547 le persone che hanno contratto il Virus, 3.599 nuovi infetti in più rispetto al dato di ieri. Di queste 16.523 sono decedute con un incremento di 636 rispetto a 24 ore fa e 22.837 sono guarite (+1.022 rispetto a ieri). Attualmente i soggetti positivi, quindi esclusi decessi e guarigioni, sono 93.187 (+1.941).

I DATI NEL MONDO - Gli Stati Uniti con 337.343 contagiati è il Paese più colpito al mondo per numero di positivi, i decessi sono arrivati 9.648 dei quali oltre 3 mila sono a New York. Tra le vittime si registrano ben 22 dipendenti della società che gestisce la metropolitana. Intanto poco fa il presidente Donald Trump ha twittato "Luce in fondo al tunnel". In Spagna calano i morti per il quarto giorno di seguito: sono 637 quelli registrati nelle ultime 24 ore. Il ministero della salute ha spiegato che il numero ha portato il totale dei decessi a 13.055, un numero di morti secondo solo all'Italia. Rallenta anche il numero delle nuove infezioni arrivato ad un totale di 135.032. In Germania i casi di contagio da coronavirus sono 100.232 con 1.591 morti. Il ministero dell'Interno, intanto, ha stabilto che tutti i viaggiatori in arrivo saranno sottoposti ad un periodo di quarantena di 14 giorni, la misura diventerà effettiva dal 10 aprile. In Austria con 12.236 contagiati e 220 morti ci si prepara alla fase 2 del contenimento. Dopo Pasqua, infatti, si riaprirà a tappe gli esercizi commerciali, prima riapriranno i negozi con meno di 400 metri quadri, i vivai e i centri fai da te. Nei primi giorni di maggio, invece, riprenderà tutta l'attività di tutto il settore commerciale, compresi i parrucchieri. In Cina 39 nuovi casi di contagio, 38 sono importati, mentre uno è interno e si è registrato nella provincia del Guangdong, si segnala anche un ulteriore decesso nella provincia dell'Hubei. Intanto a Wuhan le operazioni di ripresa di lavoro e produzione sono molto rapide. Come spiegato dal vice sindaco, Hu Yabo, il tasso di ripresa della produzione delle imprese industriali ha raggiunto il 97,2%, mentre sono tornate in funzione il 93,2% delle principali società di servizi. Calano i nuovi contagi in Corea del Sud: 47 nelle ultime 24 ore che è anche il dato più basso registrato da febbraio ad oggi, un netto calo anche rispetto a ieri quando i nuovi casi erano stati 81. In Russia altri 954 nuovi contagiati nelle ultime 24 ore che portato il totale a 6.343 dei quali la maggior parte sono a Mosca. Nell'ultimo giorno si registrano anche ulteriori 2 decessi che portano il totale a 47.

Qui i dati delle Protezione Civile aggiornati giorno per giorno in Italia, per Regione e Provincia.

Matteo Pagano

Coronavirus Italia 6 aprile 2020
Coronavirus Italia 6 aprile 2020