Coronavirus Italia: 219.814 casi e 30.739 morti. Dati 11 maggio - I AM CALCIO VERCELLI

Coronavirus Italia: 219.814 casi e 30.739 morti. Dati 11 maggio

Coronavirus Italia 11 maggio 2020
Coronavirus Italia 11 maggio 2020
LecceRubriche

Coronavirus in Italia: pubblichiamo il quotidiano aggiornamento sui numeri della pandemia. Dati aggiornati, come di consueto, alle ore 18.00 del 11 maggio 2020 e forniti dalla Protezione Civile. Ecco la situazione nel nostro paese.

I DATI IN ITALIA - In Italia da quando è iniziata l'epidemia di Coronavirus, sono 219.814 le persone che hanno contratto il Virus, 744 nuovi infetti in più rispetto al dato di ieri. Di queste 30.739 sono decedute con un incremento di 179 rispetto a 24 ore fa e 106.587 sono guarite (+1.401 rispetto a ieri). Attualmente i soggetti positivi, quindi esclusi decessi e guarigioni, sono 82.488(-836). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 40.740, di cui 25.823 su nuovi casi.

IN GERMANIA RISALE L'R0 - In Germania il tasso di contagio R0, ossia il numero medio di persone contagiate da un infetto, è tornato a salire sopra quota 1 e precisamente si attesta a 1.13, quindi sopra la soglia di allerta. A rivelarlo è il Robert Koch Institute di Berlino che avverte come ancora non è possibile valutare la tendenza delle nuove infezioni e se quindi resterà in calo come nelle ultime settimane o se ci sarà un nuovo aumento dei casi. Il totale in Germania ha raggiunto quota 169.574 contagiati e 7.417 vittime.

DISTRIBUTORI: "MASCHERINE FINITE ENTRO MARTEDì" - Il Presidente di Federfarma, Associazione nazionale dei distributori di farmaci e dpi, Antonello Mirone ha spiegato che martedì le mascherine da poter distribuire saranno terminate: "Le uniche che stiamo distribuendo sono quei 3 milioni arrivati dalla Protezione Civile che finiranno martedì, abbiamo un fabbisogno di dieci milioni al giorno. Siamo subissati dalle richieste, ma c'è da dire che ci sono diversi milioni di mascherine che sono bloccate e sequestrate durante i controlli, spesso per intopp burocratici, dobbiamo eliminare questo cortocircuito".

Qui i dati delle Protezione Civile aggiornati giorno per giorno in Italia, per Regione e Provincia. 

Matteo Pagano