Branca: "Avremmo potuto centrare i play-off" - I AM CALCIO VERCELLI

Branca: "Avremmo potuto centrare i play-off"

Branca in azione
Branca in azione
VercelliEccellenza Girone A

Fabio Branca ha guidato con la fascia da capitano l’Alicese Orizzonti e come negli ultimi anni la formazione vercellese è stata tra le protagoniste del girone A di Eccellenza dove i play-off erano alla portata della compagine di Yon.

Un commento sull’ennesima ottima stagione dell’Alicese Orizzonti.

Sicuramente buona, abbiamo chiuso benissimo stavamo andando molto forte dopo un avvio così così per la squadra che eravamo. Quando eravamo al completo abbiamo fatto una serie di vittorie di fila, abbiamo perso solo contro il Pontdonnaz che era la formazione più forte del girone. Mi spiace sia finita così, quest’anno avremmo potuto giocare i play-off”.

Il Pontdonnaz merita la serie D secondo te?

Sì, hanno una solidità economica impressionante, dei giocatori importanti in tutti i ruoli, sono completi sia in difesa che a centrocampo che in attacco, a dicembre hanno puntellato tutti i ruoli e da gennaio  in avanti la differenza con le altre squadre si è vista”.

A livello regolamentare com’è giusto che si chiudano i campionati?

Ognuno tira l’acqua al suo mulino, noi fortunatamente siamo tranquilli sotto questo punto di vista. Se fossi primo come il Pontdonnaz e avessi speso i soldi che hanno speso loro non vorrei mai vedere la stagione buttata via, è giusto far salire i valdostani. Per le retrocessioni è dura, tutti dicono che se avessero giocato le ultime dieci partite si sarebbero salvati, dalle dichiarazioni non sarebbe sceso nessuno; purtroppo non succede mai un’emergenza del genere, per come è andata le classifiche sono veritiere”.

Per quanto riguarda il tuo futuro?

La mia idea è di continuare con l’Alicese Orizzonti, tutte le società hanno subito dei danni gravi economici quindi sarà un anno particolare. Sicuramente i budget saranno più bassi, saremo tutti coinvolti; personalmente non gioco per soldi, sono particolarmente legato a questa società e a questo grande gruppo. Valuterò con il presidente per capire le intenzioni della squadra; probabilmente il livello si abbasserà, certe cifre non gireranno più e ci saranno più giovani in campo dal primo minuto, alcuni meritano di giocare, altri costretti ad essere messi in campo un po’ meno”.

Siete una delle formazioni che ha da più tempo lo stesso mister, parlaci di Yon.

Io con lui ho un rapporto particolare, oltre ad essere un allenatore per me è un amico, lo conosco da tantissimo tempo. E’ un buon mister e i risultati parlano per lui, ogni anno migliora sempre”.

Nei prossimi anni ti vedi a questo livello oppure

Salire di categoria è difficile, l’impegno sarebbe troppo gravoso; spero e credo di fare altri anni in Eccellenza poi smetterò, non mi vedo finire la mia carriera nelle categorie più basse del dilettantismo, per l’impegno che ci metto e l’attitudine che ho verso il calcio”.

Marco Dho