Promozione A - Omegna autoritario, Cossato al fotofinish - I AM CALCIO VERCELLI

Promozione A - Omegna autoritario, Cossato al fotofinish

Lika, gol pesanti per il Dormelletto
Lika, gol pesanti per il Dormelletto
NovaraPromozione Girone A

Si ricomincia a giocare nel girone A di Promozione ed è impossibile tirare le somme di un campionato da sempre equilibrato dopo soli 90' di gioco. Alcune indicazioni però si possono estrapolare, come quelle che valgono le uniche due vittorie fuori casa appannaggio di Omegna e Città di Cossato. I rossoneri di Tabozzi si impongono in maniera netta a Sizzano (0-3) conquistando i tre punti in scioltezza, cosa che non si possono permettere i biellesi di Forzatti che soffrono fino al 90° e oltre per aver ragione della Juventus Domo al "Curotti" (1-2), trovando il gol-vittoria dopo essere stati sotto con Marra e in pieno recupero.

Convincente la prova dell'Arona che fa un sol boccone del Bianzé (4-1) con le doppiette di Valsesia e Cosentino in una gara durata poco più di mezz'ora, fino al secondo rigore di Valsesia che ha spianato la strada ai lacuali; identico convincente successo per la Sparta Novara che supera il Valduggia al "Patti" (3-1) concedendo spazio e palcoscenico anche al classe 2003 Garda, che entra nel tabellino dei marcatori al pari dei navigati Blanda e e Zuliani confermando la profondità del vivaio bianconero. Successi di misura ma ugualmente importanti per Chiavazzese e Dormelletto, che si impongono rispettivamente su Santhià (2-1) e Piedimulera (3-2): i biellesi di Pertel piazzano la zampata sull'asse Sassi-Dondi dopo essere andati sotto contro i vercellesi che chiudono con soli otto uomini in campo a fine gara, i lacuali "benedicono" la doppietta di capitan Lika che indirizza la sfida ai tanti ex che rimpinguano la rosa ossolana del Piedimulera.

Quanti rimpianti per Briga e Bulé Bellinzago che vanificano nel finale due successi che fino a cinque minuti dal termine parevano assodati: i "tigrotti" di Colombo restano in inferiorità numerica per l'espulsione del marcatore Maio e si fanno raggiungere nei minuti finali da un Vogogna lontano parente di quello in affanno della scorsa stagione, che con Marco Fernandez conquista punti importanti contro una squadra costruita per i piani altissimi (1-1 il finale del "Bonomini") ma va ancora peggio alla truppa di Ramazzotti che stava comodamente vincendo sul campo del Vigliano fino a quando l'ex Briola, con due reti al 40' e addirittura al 51' della ripresa, ha rimesso in equilibrio il risultato griffando un pareggio insperato per i biellesi.

Sorride la sponda novarese del lago Maggiore con i successi di Arona e Dormelletto - Tutti i risultati del 1° turno e la classifica aggiornata 

Carmine Calabrese