Borgosesia-Varese 1-3, il fanalino di coda passa al Comunale - I AM CALCIO VERCELLI

Borgosesia-Varese 1-3, il fanalino di coda passa al Comunale

Il rigore del due a uno
Il rigore del due a uno
VercelliSerie D Girone A

Pesante sconfitta interna del Borgosesia nel turno infrasettimanale del girone A di Serie D, i granata perdono tre a uno al “Comunale” contro il fanalino di coda Varese e restano nelle zone basse della classifica. Importante successo per i lombardi, il secondo della stagione, curiosamente tutti gli otto punti ottenuti dal Varese sono stati fatti fuori casa.

Le formazioni Conferma il 3-5 2 Prelli con un solo cambio rispetto a Chieri, Iannacone al posto di Baiardi, in attacco tandem Aloia-Bramante; il Varese risponde con un 4-2-3-1 con due variazioni rispetto alla sconfitta di domenica contro il Gozzano, dentro Romeo e Petito, fuori Nicastri e Snidarcig.

Il Varese domina ma il primo tempo finisce in parità Solo Varese fin dalle prime battute di gioco, dopo un minuto Parpinel di testa manda alto di poco, stesso schema al 7’ ma stavolta Mapelli inquadra la porta e batte Barlocco, nella circostanza qualche colpa di Cortinovis che lascia troppo spazio al biancorosso. Al 14’ clamorosa doppia chance per il due a zero per gli ospiti, Menga nel tentativo di rinviare colpisce il palo a Barlocco battuto, sul prosieguo dell’azione il colpo di testa di  Balla è troppo debole per impensierire l’estremo granata; al 20’ bel salvataggio di Confalonieri su Capelli, al 26’ ancora pericoloso Parpinel ma Barlocco è attento. Al primo tiro in porta il Borgosesia pareggia: l’azione parte dalla sinistra, Aloia colpisce di testa e Bramante è bravissimo a trovare la coordinazione per battere Siaulys, terza rete consecutiva e quinta totale per il numero dieci valsesiano. Il Varese ci prova ancora con Capelli e Romeo ma le due formazioni vanno alla pausa con un pareggio che non rispecchia quanto visto in campo.

Il Varese vince con merito, troppo poco Borgosesia Ripresa subito pimpante, Otele manca subito la stoccata vincente da buona posizione, al 6’ sempre Otele serve Capelli il cui diagonale attraversa l’area piccola facendo correre un brivido a Barlocco; al 10’ annullata una rete ad Aloia per un fuorigioco che dalla tribuna sembrava quanto meno dubbio, al 16 il Varese torna avanti: ingenuo fallo di Pezziardi su Minaj, dal dischetto Balla batte Barlocco nonostante il portiere granata intuisca la traiettoria del penalty. Prelli prova a passare al 4-3-3 con scarsi risultati, al 36’ Capelli, il migliore in campo, chiude i conti battendo per la terza volta Barlocco.

BORGOSESIA-CITTA’ DI VARESE 1-3

Marcatori: 7’Mapelli (V), 37’Bramante (B), 16’st Balla (V) su rigore, 36’st Capelli (V)

Borgosesia (3-5-2): Barlocco; Pezziardi, Menga, Confalonieri; Iannacone (33’st Beretta), Pettinaroli (33’st Bernardo), Rizzo (20’st Calì), Matera, Cortinovis; Bramante, Aloia. A disposizione: Galli, Russo, Baiardi, Romei, Areco, Monteleone. All. Prelli

Città di Varese (4-2-3-1): Siaulys; Polo, Mapelli, Parpinel, Petito (44’st Nicastri); Romeo, Gazo; Otele (38’st Aprile), Capelli, Minaj; Balla (48’st Sow). A disposizione: Lassi, Disabato, Giugno, Snidarcig, Scampini, Ritondale. All. Rossi

Arbitro: Natilla di Molfetta.

Note: Corner 1-4. Ammoniti Matera, Pettinaroli, Aloia e Pezziardi per il Borgosesia, nessuno per il Varese. Match giocato a porte chiuse.

Marco Dho

Leggi altre notizie:BORGOSESIA Serie D Girone A