Borgosesia-Legnano 1-4, tramortiti i granata 11 contro 10 - I AM CALCIO VERCELLI

Borgosesia-Legnano 1-4, tramortiti i granata 11 contro 10

Il pareggio del Legnano
Il pareggio del Legnano
VercelliSerie D Girone A

Sembrava poter tornare a fare punti il Borgosesia nel recupero dell’ottava giornata contro il Legnano, i granata in vantaggio dopo diciotto minuti e in superiorità numerica vengono rimontanti dal Legnano che con tre gol in undici minuti a cavallo dei due tempi porta a casa tre punti con il nuovo allenatore Sgrò. Per i granata ottava sconfitta di fila e l’atteggiamento nella ripresa della formazione di Rossini non fa sperare in nulla di buono da qui alla fine del campionato.

Dieci contro undici il Legnano ribalta il risultato Cambia qualcosa il Legnano che con l’arrivo di Sgrò in panchina passa dal 4-3-3 a un 4-4-2 che in fase offensiva diventa 4-2-4, al 7’ conclusione di Rizzo che non inquadra la porta, più pericoloso al 15’ lo stesso Rizzo con Russo che respinge con i pugni, sul prosieguo dell’azione fallo di Brusa su Aloia, rigore e rosso con l’attaccante di casa che trasforma con freddezza il penalty spiazzando l’estremo avversario. Passa meno di un minuto e Gasparri fallisce clamorosamente il pareggio. Dopo una fase di stanca della partita il Legnano attacca con decisione, al 30’ un colpo di testa di Confalonieri costringe Barlocco alla parata in tuffo per evitare l’autorete, grande chance al 32’ per Cocuzza che su assist di Gasparri calcia alle stelle da ottima posizione. Il Borgosesia reagisce e va vicino al raddoppio con Bramante e Rizzo, al 39’ Russo esce su Aloia, Bramante non trova la stoccata vincente con la porta sguarnita complice la copertura di un difensore ospite, Aloia si fa male e deve uscire per qualche minuto e in dieci contro dieci il Legnano trova con Ronzoni il rigore del pareggio che Cocuzza trasforma, clamorosamente gli ospiti prima dell’intervallo trovano anche la rete del vantaggio con Ronzoni che approfitta di una corta ribattuta di Barlocco, in inferiorità numerica i lombardi clamorosamente avanti.

Il Legnano passeggia al Comunale, del Borgosesia non c’è traccia Rossini inserisce il nuovo arrivato Rivi per Matera, si fa male Aloia e il Legnano fa tris con una ripartenza letale ai granata, Cocuzza serve Gasparri che non sbaglia e sigla il più classico dei gol dell’ex; il Borgosesia si spegne, una resa senza lottare che preoccupa per il resto del girone di ritorno, il Legnano fa poker ancora con Gasparri su assist di un ottimo Bingo, nel finale il Borgosesia sfiora il due a quattro con Pettinaroli e Rizzo, bravo in entrambe le circostanze Russo.

BORGOSESIA-LEGNANO 1-4

Marcatori: 18’Aloia (B) su rigore, 44’ Cocuzza (L) su rigore, 47’ Ronzoni (L), 8’st Gasparri (L), 35’st Gasparri (L)

Borgosesia (4-3-3): Barlocco; Cortinovis (33’st Areco), Confalonieri, Bajic, Baiardi; Pettinaroli, Rizzo, Matera (1’st Rivi); Bramante, Aloia (5’st Sapone), Perego. A disposizione: Galli, Russo, Pezziardi, Menga, Iannacone,  Monteleone. All. Rossini

Legnano (4-4-2): Russo; Ortolani, Brusa, Nava, De Stefano; Bingo (37’st Todaj), Di Lernia, Ronzoni, Radaelli (7’st Beretta); Cocuzza (10’st Mangiarotti, 23’st Tunesi), Gasparri. A disposizione; Ferrari, Luoni, Febbrasio, Pellini, Barra. All. Sgrò

Arbitro: Menozzi di Treviso.

Note: Corner 7-4. Ammoniti Cortinovis per il Borgosesia, Luoni per il Legnano. Espulso al 16’ del primo tempo Brusa per fallo su chiara occasione da rete. Match giocato a porte chiuse.

Marco Dho

Leggi altre notizie:BORGOSESIA Serie D Girone A