RG Ticino incontenibile, la squadra di Celestini prova l'allungo - I AM CALCIO VERCELLI

RG Ticino incontenibile, la squadra di Celestini prova l'allungo

Bugno trascina la capolista con 3 gol
Bugno trascina la capolista con 3 gol
NovaraEccellenza Girone A

Si guadagna la copertina della seconda giornata l'RG Ticino, ed era difficile che non accadesse dopo il clamoroso 7-0 inflitto all'Oleggio nell'unico derby novarese del ridotto girone A. La squadra di Roano resiste solamente per un tempo alla forza d'urto dei ticinesi, crollando nella ripresa quando i padroni di casa infliggono sei pesanti reti agli avversari con capitano Bugno protagonista nel tabellino con la tripletta (interamente costruita dal dischetto) che gli permette di raggiungere quota cinque marcature in appena due gare giocate.

I novaresi di Costanzo Celestini si trascinano in cima alla classifica al pari della sola Pro Eureka, sorpresa di questo avvio di campionato: i torinesi di Tosoni sfruttano la rete nel finale del giovanissimo classe 2004 Capriolo per superare La Biellese (3-2, con i lanieri sempre ad inseguire le reti di Pititto) e meritarsi il primo posto sfuggito al Borgovercelli che si fa imporre il 2-2 interno da un Borgaro in inferiorità numerica al momento del pareggio dal dischetto di Orofino, che vanifica la doppietta del "toro" Pinelli.

Deludente pari interno anche per l'Aygreville che solamente in pieno recupero riesce ad evitare il tonfo a discapito di una Dufour Varallo che ormai accarezzava l'idea dei primi tre punti in classifica: Brunod al 92' cancella il vantaggio valsesiani firmato nella prima frazione da Repossini. Nel posticipo successo corsaro del Le Grange Trino firmato da Bissacco (su rigore) e Bussi che ribaltano l'iniziale vantaggio dell'Atletico Torino, passato per primo con Torre. A riposo il Lucento.

La situazione del girone A dopo due giornate: Borgovercelli e La Biellese perdono terreno

Carmine Calabrese