Il Trino passa ad Oleggio, si dimette Roano - I AM CALCIO VERCELLI

Il Trino passa ad Oleggio, si dimette Roano

L'assalto finale dell'Oleggio
L'assalto finale dell'Oleggio
NovaraEccellenza Girone A

Una rete ad un quarto d’ora dal termine del 2003 Ferrari regala al Trino vittoria e quarto posto in classifica, continua dunque l’ottimo torneo dei vercellesi che conquistano tre punti ai danni di un incerottato Oleggio che nel post partita perde mister Roano che si dimette, una decisione accettata dalla società che metterà in panchina nelle prossime partite Christian Nicolini.

Il Trino fa la partita ma non passa Molto meglio il Trino fin dalle prime battute, in casa Oleggio le assenze di Canton, Cremonti, Botto Poala, Elca e Marianini (andato in panchina solo per fare numero) si sentono e la squadra gioca con un baricentro basso e sembra intimorita, ne approfittano i vercellesi pericolosi al 9’ con un rasoterra di Brugnera a fil di palo e al 19’ con Misbah su cui è attento Garavaglia. Al primo affondo l’Oleggio potrebbe passare in vantaggio, Sodero calcia di prima intenzione su cross di Altamura e la sfera finisce fuori di un soffio a Dinaro battuto. Grande doppia occasione alla mezzora per i biancoazzurri, destro di Brugnera sventato in corner da Garavaglia, sull’angolo Cabrini viene lasciato solo in mezzo all’area, il suo colpo di testa non difficile colpisce il palo esterno; prima dell’intervallo da segnalare una punizione di Cabrini parata dall’estremo di casa.

Cambio decisivo, il Trino conquista i tre punti Subito un brivido per l’Oleggio dopo la pausa, Brugnera per poco non sorprende Garavaglia con un tiro da fuori area; nel Trino entrano Battista e Ferrari, quest’ultimo si rende subito pericoloso con un diagonale bloccato a terra da Garavaglia. La fase centrale di tempo è piuttosto incolore, al 28’ per poco Cerutti non trova il gol del campionato, la sua rovesciata termina di poco a lato; al 29’ l’episodio decisivo del match, Ferrari scatta sul filo del fuorigioco e batte Garavaglia con freddezza, il Trino passa in vantaggio. Finale di match confuso anche per le decisioni dell’insufficiente signora Puddu di Pinerolo (per fortuna che la posta in palio non era alta), Cabrini e Roncarolo vanno vicino al raddoppio per il Trino, l’ultimo sussulto è dell’Oleggio ma la punizione deviata di Vanoli viene messa in corner da Dinaro.

OLEGGIO-LG TRINO 0-1

Rete: 29’st Ferrari.

Oleggio (4-5-1): Garavaglia; Barbaglia (15’st Carta), Pici, Casarotti, La Placa (37’st Demarchi); Altamura, Vanoli, Piraccini, Prandini (44’st Tripodi), Sodero (18’st Bottazzi Trentani); Cerutti. A disposizione: Lepore, Marianini, Sironi, Reinado, Passarella. All. Roano (squalificato, in panchina Nicolini).

LG Trino (4-2-3-1): Dinaro; Albino (8’st Moracchiato), Birolo, Baggio (8’st Ferrari), Laneve; Bussi, Francia; Coppola (8’st Battista), Misbah (24’st Roncarolo), Brugnera (15’st Veliu); Cabrini. A disposizione: Berruti, Pane, Tromplini, Giarola. All. Gioia.

Arbitro: Puddu di Pinerolo.

Note: Corner 5-5. Ammonito Baggio per il Trino. Match giocato a porte chiuse.

Marco Dho