Buona la prima per l’Oleggio, ma che fatica contro A.Orizzonti - I AM CALCIO VERCELLI

Buona la prima per l’Oleggio, ma che fatica contro A.Orizzonti

Il rigore del tre a uno
Il rigore del tre a uno
NovaraEccellenza Girone A

Inizia nel migliore dei modi il cammino dell’Oleggio nel girone A di Eccellenza, gli “orange” superano tre a due l’Alicese Orizzonti e conquistano i primi tre punti stagionali; nonostante le cinque reti non è stata una bella partita, tanti errori giustificati dal caldo e dalla tensione del debutto ma entrambe le formazioni dovranno migliorare per raggiungere l’obbiettivo salvezza; vincente il ritorno di Ferrero così come quello di Mario Blanda subito autore di una doppietta.

Caldo e tensione, le due squadre faticano ad esprimersi al meglio Non è un bel primo tempo quello che disputano Oleggio ed Alicese Orizzonti caratterizzato da tanti errori e da un certo disordine tattico da entrambe le parti, la tensione per l’esordio e il gran caldo non aiutano i ventidue in campo, al 12’ il primo squillo è di Edalili il cui destro fa la barba al palo, al 23’ Blanda non inquadra la porta, al 26’ l’Alicese Orizzonti passa in vantaggio al termine di una ripartenza condotta da Giovinazzo e finalizzata al meglio da Moussaif, il vantaggio vercellese dura appena quattro minuti, allo scoccare della mezzora Blanda servito da Legnani evita Cecconello (uscita evitabile) e deposita nella porta sguarnita, gli “orange” prendono campo ma i tentativi di Caporale e Blanda non sbloccano la parità che si trascina fino all’intervallo.

Tre punti per l’Oleggio ma che brividi nel finale Padroni di casa subito a segno nella ripresa, Zuliani al termine di una bella azione sulla sinistra serve Blanda che arriva puntuale all’appuntamento con il gol, l’ex Sparta è scatenato al suo ritorno con la vecchia maglia, al 15’ serve il nuovo entrato Ballgjini che si procura un calcio di rigore che lui stesso trasforma. Sembra finita, Ballgjini due volte e Caporale riscattano la prova di Cecconello che tiene in partita i suoi, al 28’ grande intervento di Rota su Anselmino ma l’Oleggio è distratto e sulla successiva rimessa De Palma sorprende la difesa “orange” e segna il due a tre. L’ultimo quarto di partita è emozionante, l’Oleggio si disunisce e rischia di farsi raggiungere al 36’ con Fiorenza la cui conclusione non termina distante dalla porta di Rota, ad onor del vero i padroni di casa hanno due grandi opportunità con Blanda che fallisce prima di testa e poi a tu per tu con Cecconello l’opportunità per il poker, al 42’ Moussaif non inquadra di un soffio la porta, stessa sorte per Fiorenza in pieno recupero che anticipa Rota e fa correre un brivido ai locali che possono festeggiare una vittoria sofferta.

OLEGGIO-ALICESE ORIZZONTI 3-2

Reti: 26’Moussafi (A), 30’Blanda (O), 4’st Blanda (O), 16’st Ballgjini (O) su rigore, 29’st De Palma (A).

Oleggio (4-2-3-1): Rota; Grippo, Maiorino, Casarotti, Zuliani (28’st Viganò); Legnani, Antonioli (19’st Punzo); Iemmi (22’st Rivetti), Caporale, Blanda; Rogora (11’st Ballgjini). A disposizione: Baglieri, Sironi, Hysay, Passarella, El Akri. All. Ferrero

Alicese Orizzonti (4-3-1-2): Cecconello; Pelle, Pasinato, De Palma, Moussaif (44’st Cordera); Verna (18’st Ippolito), Camano, Montefusco (11’st Boggero); Edalili; Giovinazzo (18’st Anselmino), Fiorenza. A disposizione: Malune, Ramundo, Fai, Beretta, Raffa. All. Mellano

Arbitro: Panariti di Torino.

Note: Corner 4-1. Ammoniti Caporale, Legnani, Casarotti e Grippo per l’Oleggio, Verna e Moussaif per l’Alicese Orizzonti. Spettatori 100ca.

Marco Dho