Neve sul Piemonte, il calcio dilettantistico va in letargo - I AM CALCIO VERCELLI

Neve sul Piemonte, il calcio dilettantistico va in letargo

La neve ferma il calcio piemontese
La neve ferma il calcio piemontese
NovaraFocus

Si chiude con una settimana di anticipo il 2022 del calcio dilettantistico piemontese, complice la non ingente nevicata di giovedì che ha indotto il Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta a rinviare l'intera giornata del calcio regionale - dall'Eccellenza alla Terza categoria, oltre ai campionati giovanili e femminili - l'ultima, appunto, di questo anno solare rimandando tutto a gennaio quando, alla ripresa già programmata, verrà rischedulata l'ultima di andata invece che la prima di ritorno facendo slittare l'intero programma stagionale di una domenica.

Su alcuni campi probabilmente si sarebbe potuto giocare, in altre zone sarebbe invece stato impossibile per cui, proprio per evitare discrepanze e recuperi a macchia di leopardo all'interno degli stessi gironi è stato scelto - anche a tutela degli spostamenti degli stessi giocatori che sarebbero stati costretti a trasferte impervie - il male minore stabilendo il rinvio dell'intera attività.

Sarà dunque una domenica senza calcio per l'intera provincia - posto che anche Stresa Vergante Gozzano non giocheranno le proprie gare interne che si sarebbero dovute disputare nel pomeriggio di sabato, con troppo poco preavviso per allestire al meglio il "Forlano" e il "D'Albertas" per ospitare rispettivamente Castanese e Sanremese (i recuperi sono stati programmati per mercoledì 11 gennaio - con il solo Novara che scenderà regolarmente in campo per ospitare al "Piola" il Trento.

La 15ª e ultima giornata dei gironi di andata per i campionati di Eccellenza, Promozione e Prima categoria vedrà le squadre ritornare in campo domenica 8 gennaio mentre si dovrà attendere il 22 per assistere al 13° turno della Seconda categoria che decreterà le formazioni Campioni d'inverno. Ancora da decidere invece il ritorno in campo delle Terze categorie, di pertinenza delle delegazioni provinciali, me è lecito attendersi anche in questo caso lo spostamento a domenica 22 gennaio, quando sarebbero dovuti riprendere regolarmente i campionati. Tutto questo fatto salvo nuovi e al momento imprevisti peggioramenti meteo che verranno valutati in corso d'opera.

Carmine Calabrese